Skip to main content

Commission de conciliation en matière de baux et loyers

La Commission de conciliation en matière de baux et loyers interviene nell’ambito di controversie in materia di contratti di locazione o di affitto non agricolo, relative ad un oggetto immobiliare. Ha il compito di permettere alle parti di giungere a un accordo prima che la causa sia, in caso di fallimento della conciliazione, deferita al Tribunal des baux et loyers.

Contatti

Indirizzo

Indirizzo

Rue de l'Athénée 6-8
1205 Genève

Come contattarci

Sportello

9h-12h / 13h30-16h30

Telefono

8h-12h / 13h30-16h30

Deposito di domande di provvedimenti cautelari urgenti o di sequestri al Tribunal de première instance

Si prega di avvertire in anticipo la cancelleria al
T. +41 22 327 66 80

Apertura dello sportello fino alle 17h al più tardi
(Valido solo per i provvedimenti cautelari urgenti,
i sequestri e le memorie difensive)

Dove scriverci

Commission de conciliation en matière de baux et loyers
Case postale 3120
1211 Genève 3

Presidenza e direzione

Véronique HILTPOLD
Presidente

Emmanuelle DUFOUR IMSAND
Vicepresidente

Armand RIVIERES
Direttore

Composizione

Competenze

Il ruolo della Commission de conciliation en matière de baux et loyers (di seguito “la Commissione di conciliazione”) è di consentire alle parti vincolate da un contratto di locazione o di affitto non agricolo, relativo a un bene immobiliare (ad esempio: appartamento, locale commerciale) di trovare un accordo nella controversia che li oppone. Trovare una soluzione transazionale a questo stadio permette di evitare di deferire la causa al Tribunal des baux et loyers e di avviare una procedura formale più lunga.

La Commissione di conciliazione interviene in particolare nelle procedure riguardanti:

  • L’importo della pigione (determinazione della pigione iniziale, aumento o riduzione)
  • La disdetta del contratto
  • Le domande di proroga del contratto
  • Le domande di lavori con o senza deposito della pigione
  • Le domande di riduzione della pigione a causa di difetti
  • Le domande di pagamento (ad esempio, a causa di un ritardo di pagamento della pigione)
  • La cauzione

Organizzazione

Una giurisdizione collegiale e pluridisciplinare

La Commissione di conciliazione è composta da 3 giudici. Il-la giudice titolare è assistito-a da un-a giudice a latere che rappresenta gli ambienti di difesa dei conduttori o delle conduttrici e di un-a giudice a latere che rappresenta gli ambienti di difesa dei locatori o delle locatrici.

La cancelleria della commissione può essere contattata per telefono durante gli orari indicati per le domande relative ad una procedura in corso. Essa non fornisce consulenze giuridiche.

Procedura

Le sue pratiche in breve

In generale, ogni controversia in materia di locazione o affitto relativa a un bene immobiliare è oggetto di un tentativo preliminare di conciliazione e deve quindi essere deferita, in un primo tempo, alla Commission de conciliation en matière de baux et loyers.

Esistono tuttavia delle eccezioni, previste dagli articoli 198 e 199 CPC (ad esempio, procedura sommaria per casi chiari, misure cautelari, azione di disconoscimento del debito).

La procedura dinnanzi alla Commission de conciliation en matière de baux et loyers è gratuita.

 

Tappa 1: adire la Commission de conciliation en matière de baux et loyers

Deve redigere una domanda scritta in francese e trasmetterla alla Commission de conciliation en matière de baux et loyers per posta o depistandola direttamente allo sportello della commissione o alla Greffe universel.

La sua domanda deve indicare contro chi è diretta, ciò che desidera ottenere (le sue conclusioni) e descrivere nel modo più chiaro possibile l’oggetto della controversia (ciò che vuole e perché). Deve essere firmata.

Per la sua domanda può utilizzare gli appositi formulari.

Accedere ai formulari di domanda

 

Tappa 2: presentarsi all’udienza di conciliazione

In generale, entro i 2 mesi successivi all’invio della sua domanda, sarà convocato-a ad un’udienza di conciliazione durante la quale il giudice conciliatore o la giudice conciliatrice, accompagnato-a da 2 giudici a latere, cercheranno di trovare in modo informale un accordo tra lei e la sua controparte.

Tappa 3: trovare un accordo o continuare la procedura in tribunale

Se si giunge ad un accordo, la procedura termina con un verbale di conciliazione che ha valore di sentenza.

Se invece il tentativo di conciliazione fallisce, la procedura dinnanzi alla commissione termina in uno dei 3 seguenti modi:

  • La Commission de conciliation rilascia un’autorizzazione ad agire sulla base della quale la procedura può continuare dinnanzi al Tribunal des baux et loyers.
  • La Commission de conciliation può presentare alle parti una proposta di sentenza, se il valore litigioso non supera i Fr. 5’000.- o in caso di controversie relative ai contratti di locazione o di affitto di alloggi o di locali commerciali per quanto riguarda il deposito della pigione o dell’affitto, la protezione contro le pigioni o gli affitti abusivi, la protezione contro le disdette o la proroga del contratto di locazione o di affitto agricolo.
  • La Commission de conciliation può, su richiesta della parte attrice, pronunciare una decisione, se il valore litigioso non supera di Fr. 2’000.-.

Guida tematica

Deposito delle pigioni

La persona che le affitta l’alloggio tarda ad eseguire le riparazioni che le competono. Ha la possibilità di depositare la pigione.

Formulari

Per il conduttore o la conduttrice

Deposito delle pigioni

Per depositare la sua pigione qualora il locatore o la locatrice tardasse a riparare un difetto della cosa locata.

Consultare la guida tematica Deposito delle pigioni

Richiesta di convalida di deposito

Entro i 30 giorni successivi alla scadenza della prima pigione depositata, deve depositare una richiesta di convalida del deposito all’autorità di conciliazione, per far valere le sue pretese nei confronti del locatore o della locatrice.

Richiesta di riduzione della pigione

Per chiedere una riduzione della pigione (ad esempio, a causa di una diminuzione del tasso ipotecario) se il locatore o la locatrice rifiutano di concederla.

Richiesta di contestazione di disdetta e/o di proroga del contratto di locazione

Per contestare una disdetta e/o per chiedere una proroga del suo contratto di locazione.

Richiesta di contestazione di aumento della pigione e di altre modifiche del contratto di locazione

Per contestare un aumento della pigione o altre modifiche del contratto di locazione che il suo locatore o la sua locatrice le ha inviato.

Richiesta di contestazione della pigione iniziale

Per contestare la pigione iniziale del suo alloggio o dei suoi locali commerciali dopo la ricezione della cosa locata (entro i 30 giorni successivi).

Richiesta di pagamento (conduttore o conduttrice)

Per chiedere denaro al suo locatore o alla sua locatrice.

Richieste varie (conduttore o conduttrice)

Per ogni altra richiesta.

Foglio allegato

Da utilizzare per fornire informazioni aggiuntive a una richiesta.

Per il locatore o la locatrice

Richiesta di pagamento (locatore o locatrice)

Per chiedere denaro al suo conduttore o alla sua conduttrice.

Richiesta di sfratto

Per ottenere l’espulsione del conduttore o della conduttrice.

Richiesta di liberazione delle pigioni depositate

Per ottenere il versamento delle pigioni depositate a torto.

Richieste varie (locatore o locatrice)

Per ogni altra richiesta.

Foglio allegato

Da utilizzare per fornire informazioni aggiuntive a una richiesta.

Domande/risposte

Può farlo per mezzo dei formulari di domanda prestampati, disponibili allo sportello della Commission de conciliation en matière de baux et loyers od online alla pagina Formulari della commissione.

Può anche spedire una semplice lettera, firmata, contenente i dati della controparte, le sue conclusioni e la descrizione dell’oggetto controverso. Attenzione alle scadenze dei termini (generalmente 30 giorni).

Dopo la scadenza o la disdetta del contratto, deve depositare una domanda di espulsione contro il conduttore o la conduttrice/il subconduttore o la subconduttrice, presso la Commission de conciliation en matière de baux et loyers.

Non è autorizzato-a a procedere all’espulsione da sé, senza una decisione delle autorità.

Vedere anche

Tribunal des baux et loyers

Questo tribunale interviene nell'ambito di controversie in materia di locazione o di affitto non agricolo, relativi ad un oggetto immobiliare.

Servizi di consulenza giuridica

Il Potere giudiziaro non fornisce consulenza giuridica. Può rivolgersi alle seguenti associazioni ed enti.